Piemonte Lab

Esperienze di programmazione

Tiscali e SuperSummit - DAL 10 AL 14 MARZO 2014: Startup SuperSummit: come trasformare un’idea in azienda

Grazie alla collaborazione tra Tiscali e SuperSummit nasce “Startup SuperSummit”, un ciclo di webinar che verrà trasmesso gratuitamente in streaming dal 10 al 14 marzo con collegamenti dall’Open Campus di Sa Illetta.

Startup SuperSummit è dedicato a tutti coloro che vogliono trasformare una buona idea in azienda e a tutti gli interessati al mondo startup.

Tra gli ospiti ci saranno Fausto Boni (360capital), Paolo Privitera (Pick1), Benedetta Arese Lucini (Uber), Mario Mariani (TheNetValue), Paola Marinone (BuzzMyVideos), Andrea Pezzi (OVO) e Andrea di Camillo (P101).

Il curatore dell’evento è Alice Soru.

Al SuperSummit sono invitati solo esperti che abbiano dimostrato negli anni, sul campo, le proprie competenze. Non ci interessano titoli accademici o ruoli altisonanti. Ci interessanno solo i risultati (e siamo sicuri che interessano anche ai nostri utenti).

Puoi partecipare gratuitamente! Segui la diretta & enjoy.

Ma non solo… I video di questo evento, grazie alla collaborazione con Tiscali saranno riguardabili gratuitamente dopo l’evento sul sito di Tiscali (how about that?).

Gli eventi tradizionali offline che raccolgono panel importanti di ospiti e esperti costano spesso migliaia di euro.

E spesso il prezzo del biglietto non include tutti i costi aggiuntivi di viaggio,vitto e alloggio oltre al tempo perso al lavoro.

Oppure considera i workshop online disponibili  sul tema, spesso in vendita per centinaia di euro, ma quale riunisce un panel di speakers come SuperSummit? Se ne trovi uno segnalacelo e ti diamo un pass gratis…

Per non parlare dei master e dei servizi di aggiornamento professionale (offline e online) che hanno spesso prezzi irragiungibili.

Agli eventi di SuperSummit non hai costi di viaggio, vitto, alloggio, o tempo perso al lavoro e puoi tenerti aggiornato a un prezzo estremamente conveniente.

Tutto online.

 

Per info: http://it.supersummit.co/events/startup-supersummit/

 

Incontro Torino Technologies Group - Windows Phone App Studio - Giovedì 20 marzo 2014

Giovedì 20 marzo presso il MIC - Microsoft Innovation Center di Torino, in via Pier Carlo Boggio, 61. Programma:

Questo incontro è dedicato a Windows Phone App Studio. Piero Sbressa e Carmelo La Monica presenteranno in una dimostrazione pratica tutti i passaggi necessari per la creazione di un’applicazione di base con questo tool, analizzando il risultato prodotto e come modificarlo successivamente con Visual Studio.

Inizio alle ore 18.30, fine alle 20.

 

Link ufficiale: https://communitydevtool.microsoft.it/public/frmdetailevent.aspx?eventid=0903MOOTJKNRPFJNIHHRUC

Autenticazione con credenziali direttamente sul web.config - visual studio - c#

In questi giorni ho dovuto creare una semplice schermata di login senza utilizzare database.

La soluzione è stata creare gli utenti direttamente nel web.config.

Può essere utile anche nel caso il sito che state sviluppando si appoggi ad un database, perché magari avete un solo amministratore e quel sito con 10 visite al mese non ha particolari necessità a livello di sicurezza.

Nel web.config occorre mettere:

<authentication mode="Forms">
   <forms loginUrl="~/Login.aspx" path="/" defaultUrl="~/Default.aspx">
    <credentials passwordFormat="Clear">
     <user name="nomeUtente" password="passwordUtente"/>
    </credentials>
   </forms>
  </authentication>

Invece questa è la parte di codice:

if (FormsAuthentication.Authenticate(txt_UserName.Text, txt_Password.Text))
 {
  FormsAuthentication.SetAuthCookie(txt_UserName.Text, false);
  FormsAuthentication.RedirectFromLoginPage(txt_UserName.Text, false);
 }
 else
 {
  //Errore di connessione, utente sbagliato
 }

 

That's all!

MOBILE SUMMIT 2014 - TEH REVOLUTION - 26 febbraio 2014 - Milano, Atahotel Executive

La partecipazione a "MOBILE SUMMIT 2014" è totalmente gratuita.

 

08.30 - 17.30 TECNOLOGIA DA INDOSSARE
La tecnologia oltre i confini del mobile: Design, Moda e Tlc.


Durante tutta la giornata si potranno osservare e testare prodotti hi-tech di nuova concezione (i'm Watch, UP, Cuffie Wireless, Action Cam-Tube, Snow Goggle, hi-Call, Misfit Shine, COOKOO watch)

 

08.30 Registrazione dei Partecipanti


 

09.00 - 10.10 Sessione Plenaria 1: IT goes Mobile


Chaired by: Roberto Masiero, Co-Founder e Managing Director, The Innovation Group
 

09.00 - 09.05 WELCOME AND INTRODUCTION


Roberto Masiero, Co-Founder e Managing Director, The Innovation Group
 

09.05 – 09.15 "Intro: Cosa significa avere una strategia Mobile"


Ezio Viola, Co-Founder & General Manager, The Innovation Group

Una strategia mobile deve essere parte fondamentale della strategia di sviluppo sia tecnologico che business delle aziende, ed essere rivolta alla produttività dei processi interni ma sempre di più verso i clienti.

09.15 – 09.45 “La rivoluzione del Mobile: tutelare il vecchio o inventare il nuovo?”


Alfonso Fuggetta, CEO, Cefriel

Le tecnologie mobili (e in generale quelle digitali) stanno avendo un impatto radicale su moltissimi settori dell’economia e della società. Mondi come l’editoria, il turismo, il settore bancario e assicurativo, il commercio e la grande distribuzione vivono una profonda trasformazione che cambia equilibri, modelli di business, struttura stessa dei diversi mercati.
 Questi cambiamenti possono essere vissuti in modi diversi. Un primo approccio è incline a ricercare interventi normativi o di controllo del mercato che tendano a tutelare e difendere i modelli ed ecosistemi esistenti. Il secondo guarda a queste sfide come opportunità per inventare il futuro, cambiando, se necessario, anche la situazione e gli equilibri che da sempre si sono consolidati.
Nel nostro paese spesso si sceglie il primo approccio per paura o per incapacità di affrontare le sfide che i cambiamenti e le sfide digitale introducono. Purtroppo, è un approccio miope che può solo tentare di ritardare certe trasformazioni, ma non certe evitarle. L’unica possibilità è gestire il cambiamento, costruendo il futuro. 

09.45 – 10.05 “User experience e mobile innovation strategy”


Antonio De Pasquale, Senior Interaction Designer, Frog Design

Smartphone, e-readers e tablet hanno cambiato radicalmente il modo in cui oggi accediamo ai contenuti e servizi digitali. Progettare la user experience significa ripensare i tradizionali paradigmi in uso per il web e considerare un quadro più ampio, dove l’esperienza è pervasiva, multi-canale e cross-device.
Tradurre semplicemente l’interfaccia desktop non è sufficiente ma è fondamentale ottimizzare l’esperienza d’uso ri-progettando l’interazione rispetto ai contesti d’uso, alle funzionalità (gps, gesture, sensors, large touchscreen, camera etc.) ed alle piattaforme (iOs, Android, Windows). Ripensare le logiche di business dei servizi, partendo dai bisogni degli utenti è il primo passo per progettare esperienze multi-canale complete. Integrare il processo di design con metodologie di sviluppo Agile è lo step successivo per portare sul mercato prodotti e servizi di successo. 

10.05 - 10.50 Sessione Plenaria 2: Come realizzare un’efficace Mobile Strategy


Chaired by: Ezio Viola, Co-Founder & General Manager, The Innovation Group

La Visione dei Players:

10.05 - 10.20 Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility


Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows, Microsoft Italia

10.20 - 10.35 Nicoletta Armiraglio, Mobile Offering Manager, IBM Italia

10.35 - 10.50 La sfida di creare app di “valore” per i clienti


Max Bulling, Partner, Bizmatica

10.50 - 11.20 Coffee Break e visita all’area espositiva

11.20 - 11.35 Intervento di CA


 

11.35 - 11.50 Intervento di HP


 

11.50 - 12.50 Sessione Plenaria 3: Strategie ed esperienze nelle aree


 

11.50 - 12.50 ROUND TABLE

Chaired by: Ezio Viola,Co-Founder & General Manager, The Innovation Group

Sono stati invitati ad intervenire:
Francesco Frattola, Head of IT and Organization Department, Banca Generali
Donatella Paschina, CIO, Ermenegildo Zegna (tbc)
Gloria Gazzano, CIO, Snam
Mauro Minniti, International Trade, Mobile & Loyalty Marketing Manager, Preca Brummel
 

12.50 - 14.30 Networking Lunch servito nella zona espositiva


 

14.30 - 16.30 Sessioni plenarie

pomeridiane
 

14.30 - 15.50 SESSIONE PLENARIA 4

"Mobile Apps, BYOX : sicurezza e integrazione delle applicazioni mobile nei processi e i sistemi informativi aziendali"

Chaired by: Ezio Viola,Co-Founder & General Manager, The Innovation Group

14.30-14.45 "Verrà approfondito con maggior dettaglio: Cosa significa avere una strategia Mobile"


Chaired by: Ezio Viola,Co-Founder & General Manager, The Innovation Group

Una strategia Mobile non significa solo fare delle applicazioni mobile ma, ripensare l'operatività e l'esperienza dei clienti e degli impiegati nella loro relazione con l'azienda. Si deve basare quindi su una roadmap congiunta e condivisa tra IT e business, per poter garantire l'integrazione delle applicazione mobili con le applicazioni aziendali, la sicurezza dei dati e lo sviluppo continuo su piattaforme tecnologiche, sempre aggiornate e diversificate. 

14.45-15.05 Sarà presentato il caso studio di un importante Istituto Bancario.


 A breve i dettagli. 

15.05-15.25 Title tba


Francesco Cobel, Responsabile coordinamento Progetti e Innovazione presso la Direzione Marketing e Innovazione di UnipolSai Assicurazioni e Responsabile Sviluppo e controllo Progetti e processi di UniSalute 

15.25 -15.45 My Compass": le esigenze che danno origine ad un App di valore


Andrea Bellinzona, Responsabile Web Marketing, Compass Gruppo Bancario Mediobanca 

16.05 - 16.35 SESSIONE PLENARIA 5

"Tecnologia da Indossare, il Mobile oltre ogni Confine"

Chaired by: Francesco Marino, Fondatore e Direttore Responsabile, Digitalic


Dal CES di Las Vegas, dalle piccole società indipendenti arrivano le nuove tendenze in grado di stravolgere il panorama dell’high-tech. La tecnologia supera i confini del mobile, si fonde con il design, la moda e le Tlc. Nascono nuove categorie di prodotti. Vieni a scoprire le nuove forme della tecnologia, i prodotti più innovativi, quelli che cambieranno per sempre il concetto di mobile.

Se vi siete persi il CES non vi siete persi niente è tutto qui 
16.30 Conclusione dei lavori 

Be social #TIGmobile14

Incontro Torino Technologies Group - Microsoft Power BI: nuovi strumenti per la Business Analytics - Giovedì 20 febbraio 2014

Giovedì 20 febbraio presso il MIC - Microsoft Innovation Center di Torino, in via Pier Carlo Boggio, 61. Programma:

 

Microsoft Power BI: nuovi strumenti per la Business Analytics (Marco Russo)

Lunedì 10 febbraio 2014 Microsoft ha rilasciato i servizi di Power BI, un insieme di componenti desktop e servizi nel cloud che compongono una piattaforma completa per quella che è anche nota come self-service Business Intelligence, ma che a tutti gli effetti rappresenta una possibile integrazione ed estensione di servizi già esistenti in azienda.

Marco Russo presenterà tutti i servizi coinvolti: dopo una rapido ripasso di Power Pivot e Power View, che sono già parte di Excel 2013, rilasciato da più di un anno, si vedranno all'opera:

  • le capacità offerte da Power Query (che potrà diventare un vero e proprio motore di ETL)
  • Power Map (per creare presentazioni dinamiche basate su proiezioni territoriali dei dati)
  • il portale e la app nativa di Power BI (che consente di condividere e pubblicare via web i propri report)
  • le possibilità offerta da Q&A (per interrogare i dati in linguaggio naturale, al momento in inglese)
  • le funzionalità di Data Management Gateway, che consente di schedulare il refresh dei dati pubblicati sul cloud estraendoli da database on-premise

 

Inizio alle ore 18, fine alle 20.

 

Link ufficiale: https://communitydevtool.microsoft.it/public/frmdetailevent.aspx?eventid=1103OQPHGCDLPFMMSULMDI

Customizzare messaggi di errore html5 (required,format,type,pattern) - esempio di un numero

<div class="col-lg-3">
<input type="text" oninvalid="setCustomValidity('Inserisci un numero')" onchange="try{setCustomValidity('')}catch(e){}" pattern="[0-9]+([,\.][0-9]+)?" class="form-control" id="numero" placeholder="numero" required="required">
<span  >Numero</span>
</div>

in questo modo se il form non è valido parte la setCustomValidity che sovrascrive il messaggio di errore del browser e sull'onchange del input resetta l'errore.

Metodo veloce per eliminare un'intera lista con Entities

Prima di tutto setto una variabile come se fosse un array e non una list.

Entities db = new Entities();

var art = db.TabellaDaEliminare.ToArray();

In seguito faccio un semplice ciclo al contrario, partendo dal fondo dell'array (per far si che l'eliminazione non renda indisponibili gli oggetti a quell'indice).

for (int i = art.Length - 1; i >= 0; i--)
{
TabellaDaEliminare item_da_eliminare = art[i];
Console.WriteLine("delete item " + nCount.ToString());
db.TabellaDaEliminare.DeleteObject(item_da_eliminare);
db.SaveChanges();
nCount++;
}

In questo modo ho svuotato la lista, è possibile farlo anche su liste parziali (con where).

IT CAMP WINDOWS AZURE - CAMPUS GRATUITO - TORINO - Giovedì 23 gennaio 2013

Questo è l’evento rivolto a chi ancora si deve orientare tra Private Cloud e Public Cloud, a chi è curioso di conoscere tutti i servizi IT PRO che Microsoft offre in questo ambito e a chi vorrebbe diventare esperto di Windows Azure, la soluzione Microsoft del Public Cloud.

Programma della giornata:

Introduzione

Virtual Machine e Virtual Network

Active Directory

Backup e Hyper-V Recovery Manager

 

Dopo una breve introduzione teorica agli argomenti di cui sopra, la giornata si svolgerà con laboratori e attività interattive.

 

REQUISITI

Per poter partecipare all'IT Camp è necessaria la sottoscrizione (anche gratuita) a Windows Azure. Se non hai ancora attivato una sottoscrizione segui questi semplici passi per attivarne una gratuitamente e valida per 30 giorni (trial)


AVVISO:

Si ricorda ai partecipanti dell’evento che è necessario portare il proprio PC per accedere ai laboratori


Ulteriori info su:

https://msevents.microsoft.com/CUI/EventDetail.aspx?EventID=1032575796&Culture=it-IT&community=0

 

Incontro Torino Technologies Group - Hadoop, open-source e Windows Azure - Giovedì 30 gennaio 2014

Giovedì 30 gennaio presso il MIC - Microsoft Innovation Center di Torino, in via Pier Carlo Boggio, 61. Programma:

Hadoop, open-source e Windows Azure

Introduzione a Hadoop (Stefano Paluello)

In questa sessione Stefano Paluello presenterà un'introduzione a come effettivamente funziona Hadoop, con una vista al background (da dove è partito e dove sta andando), per poi vedere come si usa, con esempi pratici anche se limitati a piccole installazioni. L'obiettivo è di chiarire meglio cosa è e a cosa serve questo strumento, spesso citato come strumento per Big Data, ma che di fatto ha molte applicazioni diverse.

Tavola rotonda su strumenti open source in Windows Azure (discussione aperta)

In questa tavola rotonda si parlerà di esperienze e feedback nell'uso di strumenti open source con Windows Azure. Hadoop è uno strumento open-source, ma sono sempre di più gli ambienti ufficialmente supportati da Microsoft su Azure e questa è l'occasione giusta per fare il punto della situazione.

 

Inizio alle ore 18, fine alle 20.

 

Link ufficiale: https://communitydevtool.microsoft.it/public/frmdetailevent.aspx?eventid=0103EGENPRTSURRMMPGQPE

Bootbox: alert, confirm e finestre modali (dialog) customizzabili per bootstrap.

Questo è il link ufficiale del progetto javascript: http://bootboxjs.com/

Necessita di jquery e bootstrap.

Un po' di codice:

- Nell'head dell'html

<script src="js/jquery.js" type="text/javascript"></script>

<script src="js/bootstrap.min.js" type="text/javascript"></script>

<script src="js/bootbox.min.js" type="text/javascript"></script>

<link href="css/bootstrap.min.css" rel="stylesheet">

(naturalmente nella cartella js metteremo i tre file js e nella cartella css il file css di bootstrap).

 

Codice javascript:

bootbox.alert("Messaggio",function(){

//Qui c'è la funzione eventuale che verrà scatenata dopo il click sull'ok, o dopo la chiusura della finestra modale.

}


oppure:

bootbox.confirm("Domanda",function(result){

  if(result){

     //se hai premuto 'si', result varrà true.

 });


La stessa cosa avviene per prompt (finestra con textbox) e per le finestre modali customizzabili, in cui posso decidere stile, attributi e callback della finestra).

Per definire invece lo stile dei bottoni occorre settare nel css le proprietà:

".modal-footer .btn-default" e ".modal-footer .btn-primary"



Nella versione utilizzabile con bootsrap 3 c'è un errore: viene rimossa la scrollbar verticale dopo la comparsa della finestra modale (perché viene aggiunta al body la proprietà '.modal-open')

Per risolvere questo inconveniente occorre settare nel css:

body {overflow-y:scroll !important}